L’AirVisual Pro è una centralina che ci permette di monitorare le polveri sottili (PM 2,5), la anidride carbonica (CO2), l’umidità e la temperatura.
E’ uno strumento molto semplice ed intuitivo che attraverso questi pochi parametri ci permette di capire se l’aria che respiriamo nelle nostre case è inquinata oppure no.  La sua tecnologia laser è molto affidabile e precisa per cui fornisce le misurazioni in tempo reale, inoltre con l’app dedicata possiamo connetterlo ad internet e monitorarlo da remoto per visualizzare i parametri attuali o quelli passati. Attraverso internet possiamo, inoltre, collegarlo alla rete mondiale delle centraline AirVisual Pro e confrontare i dati della nostra centralina con quelli di altre centraline: per esempio possiamo confrontare sul display della nostra centralina i dati indoor con quelli outdoor di un’altra centralina esterna per cui possiamo verificare con un un semplice sguardo se la qualità dell’aria nella nostra casa è migliore di quella esterna.

Recensione Airvisual Pro
La misurazione delle polveri sottili PM 2,5 ci fa vedere in modo semplice la qualità dell’aria indoor, utilizzando i vari colori: verde, giallo, arancione, rosso e viola in ordine crescente di inquinamento e pericolosità.
La scelta di monitorare contemporaneamente anche l’anidride carbonica ci permette di capire in modo semplice se l’aria interna è stantia e quindi dobbiamo aprire le finestre o viceversa se l’aria esterna è più inquinata e quindi bisogna chiudere le finestre.
Anche se l’anidride carbonica non è considerata tossica fino a concentrazioni di 2,5% (normalmente la concentrazione nell’ambiente è di circa 0,04% o 400 ppp), è conveniente mantenerne la concentrazione al di sotto dei 1000-1500 ppm, altrimenti potrebbero insorgere disturbi quali: mancanza di concentrazione, sonnolenza o mal di testa, sintomi transitori che scompaiono arieggiando gli ambienti. La cosa utile è che l’accumulo di anidride carbonica può essere preso come esempio per altre sostanze inquinanti (come formaldeide, COV…) ben più difficili da monitorare e che purtroppo sono presenti nelle nostre case. Quindi il consiglio di arieggiare spesso le nostre case è sempre valido però facciamolo nelle ore centrali del giorno, quando generalmente l’inquinamento ambientale è più basso, o ancor meglio, utilizzando l’AirVisual Pro per monitorare.
L’altro parametro importante che la centralina ci fornisce è l’umidità, che dovremmo sempre mantenere tra il 40% e il 60% per evitare che l’aria troppo secca ci provochi dei fastidi respiratori o troppo umida favorisca la crescita di muffe.

I monitor, inoltre, ci fornisce delle previsioni di inquinamento esterno che ci consentono di pianificare attività all’aperto per minimizzare l’esposizione nei giorni più inquinati.
Cosa importante, il prezzo è assolutamente competitivo rispetto ad altri prodotti presenti sul mercato molto commerciali.
Utilizzando la centralina insieme ad un purificatore IQAir, abbiamo il massimo della protezione e dell’efficienza perché  possiamo programmare la velocità di filtrazione del purificatore in base al reale inquinamento, questo ci consente sia un livello di protezione sempre adeguato e sia un risparmio nell’uso dei filtri.
L’uso associato di un purificatore IQAir è  fondamentale anche in presenza della “faccina” verde sul monitor, per il semplice motivo che la centralina ci fornisce solo i PM 2,5 e non tutti gli altri inquinanti, che potrebbero essere presenti. D’altronde una centralina che monitori tutti gli inquinanti nell’aria sarebbe molto ingombrante, complessa da gestire ed interpretare e, soprattutto, costerebbe una cifra nettamente superiore se professionale per avere la conferma di dati effettivi e reali.

Le polveri sottili hanno varie grandezze e più sono piccole più sono pericolose perché riescono a penetrare sempre più in profondità nel nostro organismo, i purificatori professionali IQAir hanno un filtro assoluto HEPA di classe H12/13 in grado di bloccare il 99,5 % di tutto il particolato fino a 0,003 micron e quindi anche quelle particelle che non sono rilevate dall’AirVisual Pro. Questo è importante perché per l’esposizione alle polveri sottili non c’è un valore soglia al di sotto del quale siamo al sicuro, per cui più sono basse e minore sono le probabilità di sviluppare patologie associate all’inquinamento. Inoltre grazie alla presenza di filtri al carbone attivo granulare e allumina impregnata ci proteggono anche dagli inquinanti gassosi ed odori.
Altro motivo per cui è fondamentale associare un purificatore all’AirVisual Pro è che quasi sempre sia l’inquinamento indoor che quello outdoor sono elevati per cui non abbiamo modo di difenderci soltanto aprendo le finestre. Inoltre capita spesso che non possiamo aprire le finestre perché la temperatura esterna è troppo alta o troppo bassa o perché non siamo presenti in casa in quel momento. Tale problema è facilmente risolvibile perché i purificatori venduti dalla Controlsecurity Ambiente IQAir sono programmabili con un timer per cui possiamo programmarlo in modo tale da avere un aria salubre nelle ore in cui siamo effettivamente a casa.

Ricapitolando, la nostra opinione è che l’AirVisual Pro è uno strumento semplice, funzionale ed economico che ci aiuta a mantenere l’aria delle nostre case più salubre attraverso l’uso di un purificatore professionale della gamma IQAir azienda Leader al mondo in materia. Se vuoi inviarci la tua recensione sul prodotto contattaci, saremo felice di condividerla.